Chi Siamo

edit-logo-bigPer la realizzazione di una comunità responsabile ed inclusiva, eticamente orientata al rispetto, alla felicità, al benessere, EDIT si rivolge agli Enti, alle Istituzioni, ai privati progettando e realizzando beni e servizi educativi, formativi ed informativi attraverso la strategia della partecipazione, la pratica dei diritti, e lo sviluppo di relazioni positive con l’ambiente e la società.

Edit nasce nel 2009. I suoi soci fondatori sono un gruppo coeso che ha sviluppato nel tempo competenze ed esperienze significative nel mondo dell’educazione non formale, dei diritti umani, e dello sviluppo sostenibile. Educazione, diritti, territorio sono i 3 elementi imprescindibili ed interconnessi della vita di una comunità sui quali EDIT interviene: educazione come strategia politica, diritti come valori fondanti, territorio come compromesso virtuoso con l’ambiente circostante, la sua storia, le sue potenzialità.

L’azione educativa di EDIT è improntata alla valorizzazione dei bambini e delle bambine (e dei ragazzi e delle ragazze) come soggetti attivi della società, ed allo sviluppo negli adulti di un senso di responsabilità educante a partire dal diritto all’ascolto ed all’espressione dei più piccoli. La Convenzione ONU del 1989 sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e la strategia della partecipazione sono gli elementi fondamentali sui quali si basa l’intervento della cooperativa.

Il tema dei diritti umani è per EDIT il punto di partenza del suo progettare ed agire, e consente non solo di accettare pienamente l’eterogeneità e la multifattorialità del mondo contemporaneo, ma anche di considerarne tali aspetti come elementi risolutivi delle dinamiche sociali rispetto alle quali si è chiamati ad intervenire. E’ infatti in funzione di se stessa e delle sue variabili che la società cresce ed evolve: EDIT si propone di intervenire valorizzando il potenziale di questa complessità, facendola diventare una risorsa. Si tratta di un approccio che solo è possibile se il punto di partenza è il pieno rispetto e la pratica di tutti i diritti umani per tutti, bussola sempre affidabile dell’intervento sociale.

Il territorio è lo strato sul quale si innestano tutti gli altri elementi della vita di una comunità. Si tratta di un sistema che possiamo più o meno circoscrivere a seconda del livello di intervento proposto, ma del quale non possiamo mai sottostimare l’interconnessione con altri sistemi e fattori, siano essi ambientali, economici o sociali. EDIT propone una visione del territorio che ne comprende gli elementi naturali accanto a quelli antropici, gli uni in funzione degli altri. Nell’azione concreta ciò significa proporre ed incentivare, attraverso vari servizi, modelli e stili di vita sostenibili nei diversi ambiti del vivere individuale e collettivo.

CARTA DEI SERVIZI

E.Di.T. – Educazione, Diritti, Territorio – Società cooperativa sociale

INDICE

  1. PREMESSA
  2. PRESENTAZIONE DELLA COOPERATIVA
  3. SEDI DELLA COOPERATIVA
  4. ORGANIGRAMMA
  5. MISSION DELLA COOPERATIVA
  6. DIRITTI DEGLI UTENTI
  7. DOVERI DEGLI UTENTI
  8. SERVIZI OFFERTI
  9. GESTIONE DELLA PRIVACY
  10. GESTIONE DEI RECLAMI
  11. QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE
  12. MODULO DI RECLAMO

 

  1. PREMESSA

La Carta dei Servizi è uno strumento che permette ai cittadini di avere tutte le informazioni utili per effettuare in modo consapevole la scelta dei servizi più idonei alle proprie esigenze educative e socio-educative.

Essendo anche un documento che definisce i servizi erogati ed i diritti e doveri degli utenti rispetto ai servizi di cui usufruiscono e degli operatori che li realizzano, la Carta dei Servizi è anche un utilissimo indice di qualità del Servizio offerto a tutela e garanzia di tutti i cittadini ed utenti.

  1. PRESENTAZIONE DELLA COOPERATIVA

La Cooperativa Sociale E.Di.T. –Educazione, Diritti, Territorio- nasce nel 2009 come cooperativa a mutualità prevalente con la finalità di contribuire alla creazione di una società inclusiva ed accogliente attraverso i propri servizi educativi rivolti, inizialmente prevalentemente a minori ed alla popolazione migrante.

Dal 2013, dopo un radicale cambio dirigenziale e societario, la cooperativa amplia il territorio di erogazione dei propri servizi e concentra la propria azione su progetti e servizi educativi e socio-assistenziali, cedendo il ramo d’azienda relativo al centro di attività motorie.

Nel 2021 la cooperativa E.Di.T. conta 21 soci e 3 lavoratori non soci che operano principalmente nelle Province di Terni, Perugia e Viterbo e provengono da diverse esperienze professionali pregresse ed hanno alle spalle diversi percorsi di studio.

La cooperativa E.Di.T. è iscritta:

- all’Albo delle Società Cooperative a mutualità prevalente con n. A198943 dal 5/06/2009;

- al Registro Regionale della Regione Umbria delle cooperative sociali al n. 77 sez. A dal 21/03/2001;

- al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Terni dal 4/06/2009;

- al Registro degli Enti che svolgono attività a favore degli immigrati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al n. A-743-2012-TR.

  1. SEDI DELLA COOPERATIVA

La sede legale della cooperativa si trova c/o lo Studio Bicorgna in via G. Borsi, 2 a Terni, le sedi operative della Cooperativa si trovano invece in:

  • via Montegrappa 19/E, Terni (quartiere Città Giardino);

  • Frazione Strettura 76, Spoleto (PG);

  • Corso Garibaldi 151, Orte.

ORGANIGRAMMA

Il Consiglio di Amministrazione della cooperativa E.Di.T. è composto, dal 30/04/2018, da:

Antonio Germani

Elisabetta Giovenali

Valeria Gubiotti

Stefano Martellotti

Lucio Mattioli

Francesca Michelini

Silvia Sabatini

La Presidenza della cooperativa è composta da Elisabetta Giovenali, presidente e legale rappresentante, e Silvia Sabatini, vice-presidente.

Le cariche sociali della cooperativa hanno una durata di tre esercizi di bilancio.

  1. MISSION DELLA COOPERATIVA

La cooperativa E.Di.T. imposta la propria attività alla creazione di una società inclusiva, accogliente e promuove la partecipazione attiva dei cittadini, adulti e minori.

I principi generali che ispirano l’agire della cooperativa trovano espressione nel suo stesso nome:

Educazione, intesa come ascolto delle esigenze e dei bisogni, valorizzazione delle diversità ed elaborazione di strategie ed attività che assicurino la piena autonomia e la partecipazione attiva di tutti i soggetti coinvolti nel processo educativo, siano minori che adulti.

Diritti, la cooperativa imposta le proprie attività e la propria azione nell’obiettivo della costruzione di una società in cui ciascuno possa esercitare i propri diritti, prendendo come riferimento la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e la Dichiarazione Universale dei Diritti del Fanciullo.

Territorio, l’educazione ambientale e la valorizzazione del territorio sono tematiche che trasversalmente attraversano tutto l’agire della cooperativa, poiché è impensabile scindere una comunità dal territorio che abita e dalla sua cura.

  1. DIRITTI DEGLI UTENTI

Gli utenti hanno il diritto di scegliere liberamente il servizio/progetto offerto dalla cooperativa che meglio risponde alle proprie esigenze. Nell’ambito del servizio/progetto scelto l’utente ha il diritto:

  • di ricevere la prestazione individuata come rispondente alle proprie esigenze con la massima diligenza, professionalità ed efficacia;

  • di esprimere qualsivoglia osservazione e/o reclamo sulla qualità del servizio, tramite le modalità indicate nella presente Carta dei Servizi;

  • alla massima riservatezza rispetto alle informazioni personali e sanitarie eventualmente in possesso della cooperativa,

  • ad una corretta, completa ed efficace informazione dell’eventuale intervento di cui è oggetto, in modo da renderlo pienamente consapevole e partecipe.

  1. DOVERI DEGLI UTENTI

Gli utenti dei servizi e progetti della cooperativa hanno l’obbligo di:

  • provvedere all’eventuale pagamento delle prestazioni, secondo le modalità ed i tempi pattuiti;

  • dare comunicazione agli operatori di ogni eventuale modifica dell’intervento concordato o di eventuali cambiamenti delle condizioni pregresse rispetto alla progettazione dell’intervento.

  1. SERVIZI OFFERTI

AREA MINORI

  • Gestione della Ludoteca comunale “La Freccia Azzurra” in via della Caserma a Terni, spazio educativo del Comune di Terni aperto a tutti i bambini dai 4 agli 11 anni. L’accesso al servizio è libero e gratuito.

  • Aiuto-compiti per bambini e ragazzi della scuola primaria e secondaria di I e II grado, con operatori esperti nel tutoring di minori con Bisogni Educativi Speciali, presso la sedi operative della cooperativa in Via Montegrappa 19/E a Terni, in Corso Garibaldi, 151 ad Orte e, da ottobre, 2020, il servizio di presso la Parrocchia del Sacro Cuore Eucaristico di Gesù a Terni.

  • Interventi di assistenza socio-educativa, sia scolastica che domiciliare, in favore di minori e delle loro famiglie in convenzione con i Comuni di Viterbo, Bomarzo, Vitorchiano, Orte, Nepi, Vasanello e Vignanello. Il servizio è svolto da educatrici professionali o da psicologhe, in base alle richieste degli Enti committenti.

  • Servizio di colloqui protetti genitori/figli realizzati nei Comuni di Vasanello, Orte e Vignanello. Presso la sede operativa di Orte è allestito uno spazio, munito di specchio unidirezionale, che dispone di attrezzature idonee per la videoregistrazione.

  • Organizzazione e gestione di campi estivi diurni a Terni e Stroncone e residenziali, presso la Casa Laboratorio Cenci, rivolti a bambini e ragazzi.

  • Vigilanza nei pre e post scuola delle Direzioni Didattiche “A. Moro” e G. Mazzini” di Terni.

  • Laboratori teatrali, di sostegno scolastico e di animazione alla lettura nelle scuole dei comuni di Terni, Narni, Orte e Vasanello.

AREA MIGRANTI

  • Sportello di informazione ed orientamento per la popolazione migrante, attivo presso la sede operativa di Orte. Lo sportello è aperto il lunedì, il martedì e il giovedì dalle 10 alle 13, il venerdì dalle 15 alle 18.

  • Corsi di italiano L2 di livello base e di livello avanzato per il superamento del test di competenza A2. Il servizio viene attivato su richiesta dei partecipanti, le richieste vanno presentate allo Sportello Migranti.

AREA DISABILITA’

  • Centro “Il Faro”, centro diurno per disabili psichici del Comune di Orte, gestito in partenariato con la cooperativa “Avvenire”.

  • Organizzazione di soggiorni per adulti disabili in collaborazione con la Casa Laboratorio Cenci di Amelia (TR).

  • Interventi di assistenza socio-educativa per minori in condizioni di disabilità, sia domiciliare che scolastica, nelle scuole del Comune di Orte e di Vasanello.

AREA INSERIMENTO LAVORATIVO PERSONE SVANTAGGIATE

  • Emporio Sociale “Tre civette sul comò”, via del Tribunale 19 a Terni, laboratorio di sartoria e riciclo creativo che produce abiti, accessori, offre piccole riparazioni sartoriali e uno spazio per realtà di economia sociale ed artigianato.

  • Fattoria sociale “Le pecore gialle”, località Strettura nel Comune di Spoleto (PG), in fase di attivazione, offre opportunità di inserimento lavorativo in campo agricolo/pastorale e turistico ricettivo per persone svantaggiate.

  1. GESTIONE DELLA PRIVACY

I dati personali che affluiscono presso la cooperativa E.Di.T., sono gestiti in conformità a quanto previsto dagli articoli 13-14 del GDPR 2016/679 (General Data Protection Regulation) e quindi:

  • trattati in modo lecito e secondo correttezza;

  • raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini non incompatibili con tali scopi;

  • esatti e, se necessario, aggiornati;

  • pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;

  • conservati in una forma che consenta l’identificazione dell’interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

In nessun caso, i documenti (cartacei ed informatici) contenenti dati personali vengono lasciati incustoditi sul luogo di lavoro, allorquando esista la possibilità che soggetti non incaricati del trattamento possano prenderne visione.

Il personale è opportunamente formato sulle modalità del trattamento dei dati e all’interno della cooperativa, sono attuate le necessarie misure di sicurezza.

  1. GESTIONE DEI RECLAMI

Gli eventuali reclami relativi ai servizi ed ai progetti della cooperativa possono essere presentati via mail all’indirizzo cda@editcooperativa.it tramite l’apposito modulo di reclamo, oppure al numero 393 4048351, per i servizi/progetti della Provincia di Terni e 371 4324811, per i servizi/progetti della Provincia di Viterbo.

I reclami saranno presi in carico dal responsabile del progetto/servizio che provvederà a verificare il reclamo o disservizio ed a dare risposta, scritta o telefonica, all’utente entro 7 giorni.

  1. QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE

La soddisfazione del committente, sia esso pubblico che privato, è rilevata tramite il modello M/22 VALUTAZIONE che intende raccogliere la valutazione sia della qualità del servizio erogato che delle modalità di erogazione ed il livello generale di soddisfazione degli utenti.

Il modello “M_22_Valutazione committente” è inviato dai singoli responsabili di progetto ai relativi committenti, ma è altresì scaricabile dal sito della cooperativa www.editcooperativa.it e può essere inviato via mail all’indirizzo cda@editcooperativa.it.

  1. MODULO DI RECLAMO

Il modulo di reclamo “M_30_Gestione reclamo” è disponibile nel sito www.editcooperativa.it o è compilato a cura di chi riceve il reclamo.

Per esprimere il vostro gradimento rispetto ad un servizio o riguardo la vostra esperienza come utente diretto o indiretto delle attività della Cooperativa E.Di.T., compilate il modulo M_22_valutazione committente

Per avanzare un reclamo riguardante l’operato, le attività o le modalità di intervento della Cooperativa E.Di.T., compilate il modulo M_30_ gestione reclamo

I moduli di soddisfazione e reclamo possono essere inviati a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo:
cda@editcooperativa.it.

In adempimento agli obblighi di trasparenza ai sensi dell’art.1 commi 125 e ss. della L. 124/2017, la Società Cooperativa Sociale E.Di.T. dichiara di aver percepito i seguenti contributi da pubblica amministrazione come compenso di servizi regolarmente svolti.

Nell’anno 2017:

€ 22232.08 dal Comune di Terni
€ 13921,61 dal Comune di Orte
€ 11466.66 dalla Direzione Didattica “G. Mazzini” di Terni

Nell’anno 2018:

€ 1.555,20 dalla Regione Umbria (contributo legge 18)
€ 6.297,42 dal Comune di Nepi
€ 7.708,13 dal Comune di Viterbo
€ 23.797,57 dal Comune di Orte
€ 16.762,1 dalla Direzione Didattica “G. Mazzini” di Terni
€ 828,57 dalla Direzione Didattica “De Filis” di Terni

Nell’anno 2019:

€11.345,72 dal Comune di Stroncone per attività estive 2018e 2019
€33.663,48 dal Comune di Orte per attività 2018e 2019
€8.902,29 dal Comune di Nepi
€3.075,80 dal Comune di Bomarzo
€4.046,75 dal Comune di Viterbo
€17.433,33 dalla Direzione Didattica Mazzini di Terni
€20.905,05 dal Comune di Terni
€887,80 dalla Regione dell’Umbria (legge 18/90)
€4.000,00 dall’Istituto Midossi di Civita Castellana
€1.449,52 dalla Direzione Didattica Aldo Moro di Terni
€934,29 dal Comune di Vignanello
€285.71 dall’Istituto Regina Margherita di Palermo
€2.306,21 dal Comune di Vasanello
€2.457,14 dall’Istituto Comprensivo De Filis di Terni
€603,05 dalla Fondazione Con i Bambini
€36.862,31 dalla Regione Umbria Fondo FESR
€74.588,96 dallaRegione Umbria Fondo FES

Nell’anno 2020:

€10.089,29 dal Comune di Stroncone per attività estive 2020 e assistenza pulmini 2020/2021
€4.047,14 dal Comune di Orte
€11.226,47 dal Comune di Nepi
€5.842,73 dal Comune di Viterbo
€3.715,38 dalla Direzione Didattica Mazzini di Terni
€22.339,36 dal Comune di Terni
€8.322,19 dal Comune di Vasanello
€18.368,30 dalla Fondazione Con i Bambini
€2.361,70 dal PAC2019 2020
€1.104,96 dal PAC2020
€2.000,00 dal decreto rilancio